HOME Country Line Dance2020-09-02T16:23:24+02:00
[tribe_bar_anywhere]

OGGI SI BALLA QUI

NULLA DI FATTO IL NUOVO DCPM LASCIA ANCORA LE SALE DA BALLO A SECCO

Ops Conte Did It Again! Di mese in mese cambiano i DCPM, ma non troppo. Una costante c’è ed è “tutti fuori dalle sale da ballo”. Così anche il nuovo decreto, sfornato caldo questa notte dal Capo del Governo Conte ed il Ministro della Salute Speranza, non solo conferma per noi ballerini lo stop alle serate nei locali pubblici ma inasprisce di fatto le misure per il contenimento del virus. Per un altro mese quindi per noi ballerini rimane la sola possibilità di allenarsi con corsi e stage con numero limitato di accessi in conformità del punto f

by |Ottobre 13th, 2020|Categorie: NEWS|0 Commenti

COVID 19: SI PROROGA FINO AL 7 OTTOBRE – Aggiornato

Senza troppe variazioni le nuove disposizione prorogano tutti i divieti fino al 7 ottobre. Il nuovo decreto firmato dal capo del Governo Conte che entrerà in vigore da domani, di fatto non introduce nuove restrizioni, ma proroga i divieti delle precedenti disposizioni. Quindi non si balla fino al 7 ottobre. Certo una domanda sorge spontanea un po' a tutti noi frequentatori delle sale da ballo, dove le  possibilità di assembramento sono esigue avendo la possibilità di ballare balli in linea con un distanziamento sociale non solo facilmente gestibile e applicabile, ma soprattutto di per se funzionale al movimento

by |Settembre 6th, 2020|Categorie: NEWS|0 Commenti

COVID19 IS BACK? NON SI BALLA PIÙ FINO AL 7 SETTEMBRE

Vero o Falso che sia l’aumento dei contagi degli “asintomatici” da Covid19, il ministro Speranza ieri ha firmato una nuova ordinanza che mette uno stop a tutte le attività che si svolgano al chiuso o all'aperto in discoteche, sale da ballo e locali assimilati destinati all'intrattenimento. Una doccia fredda che non rinfresca questa calda Estate ma gela le speranze non solo dei gestori dei vari locali, ma di tutto l’indotto del settore dell’intrattenimento, di poter recuperare una parte della stagione che di fatto possiamo considerare chiusa. Una decisione presa in tutta fretta dopo neanche 48 ore

by |Agosto 17th, 2020|Categorie: NEWS|0 Commenti